Cile 2019

Cile 2019

” io non vengo a risolvere nulla.

Sono venuto qui per cantare
E per cantare con me.”
Pablo Neruda

Ascoltare la voce di Luigi Maria Corsanico mi ha commosso fino alle lacrime. Lo so, non dovrei dirlo per non apparire orgoglioso di questa sua fatica che è anche mia. Ma Luigi ha saputo unire alla voce immagini che trascinano nel cuore del dramma cileno, di questi nostri fratelli lasciati a morire nella povertà, divorati dall’ipocrisia dei poteri politici e sociali. Grazie infinite dal profondo del mio cuore (inutile dirglielo: Luigi lo conosce) ! ♥ ♥

Questo video va diffuso per far conoscere a tutti il dramma che sta vivendo il popolo cileno, un dramma poco conosciuto perché i poteri politici che dominano quel popolo imbavagliano la libertà di stampa nazionale e internazionale.

28 pensieri su “Cile 2019

  1. bellissimo marcello questo drammatico urlo d’amore dove si ascolta rabbia impotenza ma anche i il desiderio di essere accanto a il popolo cileno e un grazie a Luigi per averla raccontata a noi con l’angoscia del suo cuore Quel terribile senso di terrore mi è sembrato di averlo già vissuto e gli sono vicina ciao a entrambi

    Piace a 2 people

  2. ho già espresso il mio parere sui tuoi potenti versi nel commento a Luigi Aggiungo solo che la poesia può denunciare, essere solidale e stimolare le coscienze e arrivare oltre le notizie parziali e filtrate col pathos di chi si sente fratello degli oppressi. Una grande poesia per una causa sacrosanta; la tua voce è voce di tutti coloro che difendono la libertà, ognuno col mezzo che ha a disposizione.

    Piace a 2 people

  3. https://www.osservatoriodiritti.it/2019/10/29/cile-ultime-notizie-proteste-cosa-succede/

    Da Santiago a Valparaíso, da Concepción fino a Punta Arenas, il movimento di protesta che ha portato i cittadini del Cile in massa per le strade si allarga, si è rafforzato, ha alzato ancora di più la sua voce, oltre i confini nazionali, man mano che si sono diffuse le notizie, le immagini, i video dei maltrattamenti, degli abusi di potere che militari e agenti di polizia hanno compiuto sui manifestanti.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.