Rilke- Palmo della mano

Palmo della mano. Pianta
che non cammina più se non al tatto,
che s’apre verso l’alto e nel suo specchio
accoglie strade celesti, anch’esse
in movimento.
Che ha appreso a camminare sulle acque
quando attinge,
che per le fontane cammina,
trasformando ogni via.
Che agisce in altre mani,
che fa delle sue simili
un paesaggio:
cammina e arriva in loro,
le riempie d’arrivo.

Rainer Maria Rilche, Poesie, Einaudi ET Poesia, 2014
a cura di Andreina Lavagetto

10 pensieri su “Rilke- Palmo della mano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.