Amplesso d’amore (lettura di Luigi Maria Corsanico)

Auguste Rodin, L’eterno idolo

È la notte a cullare i nostri desideri. E quando il corpo desiderato è tra le nostre braccia, abbandonato alle carezze d’ amore e ci dona le sue, la notte penetra nel nostro essere e vi affonda le sue radici.
Il lento scivolare della veste, che illumina le nostre visioni e lascia nuda l’amata come un rosa bagnata di rugiada, accompagna i gesti d’amore, fino a quello, profondamente condiviso che unisce i due corpi.
Nulla ormai può separare i due amanti, nulla può far dimenticare loro la magia della notte. Anche la luce dell’alba serberà in loro le tracce della notte.

da qui

https://letturelecturas.home.blog/2020/07/03/marcello-comitini-amplesso-damore/

4 pensieri su “Amplesso d’amore (lettura di Luigi Maria Corsanico)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.