FLORA

FLORAweb

Beatrice Borroni, Flora. 2012

Così mi ami. Carezzando la mia bocca
allontanandoti mi lasci
tra le braccia il tepore del tuo corpo.
Ridono i tuoi occhi. Se mi guardi
tutta la tua bellezza mi sorride.
Se ostinata tieni chiusi gli occhi
in me semplicemente vedi un uomo
uno dei tanti che non vedi
che ti tocca con le labbra sulle tempie
un segnale che ti giunge
da un mondo lontano
dai capricci
di ciò che cambia e si trasforma.
Quando li riapri
tra le mie braccia sembri abbandonarti
guidata dalle immagini sognate
verso l’inverosimile del sogno
di centinaia e centinaia di uomini
che quasi ubriachi ti carezzano.
Così ti amo. Senza ripensare
dove si celano le ombre del tuo esistere
al tuo cuore che batte desiderando l’infinito
alle mani innumerevoli che grondano
del tuo amore che brucia.
Così la tua bellezza ti fa libera e in eccesso
di colori e di vita da me ti fa lontana.

 

Poesia tratta da  Beatrice Borroni Marcello Comitini “Di cremisi e Azzurro – Immagini e poesie”, Caffè Tergeste Editore, 2014 

Annunci

17 pensieri su “FLORA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...