La mia sola lietezza – di P.P. Pasolini

Pier paolo pasolini scugnizzi

Eccomi nel chiarore di un vecchio aprile,
a confessarmi inginocchiato,
fino in fondo, fino a morire.

Ci pensi questa luce a darmi fiato,
a reggere il filo con la sua biondezza
fragrante, su un mondo, come la morte rinato.

Poi… ah, nel sole è la mia sola lietezza…
Quei corpi, coi calzoni dell’estate,
un po’ lisi nel grembo per le distratta carezza

di rozze mani impolverate… Le sudate
comitive di maschi adolescenti,
sui margini di prati, sotto facciate

di case nei crepuscoli cocenti…
L’orgasmo della città festiva,
la pace nelle campagne rifiorenti…

E loro, con le loro facce livide
o nere d’ombra, come di cuccioli lupi,
in pigre scorribande, in lascive

ingenuità… quelle nuche! Quei cupi
sguardi! Quel bisogno di sorridere
ora per i loro discorsi, un poco stupidi,

d’innocenti, ora come per sfida
al resto del mondo che li accoglie:
FIGLI. Ah, quale Dio li guida

Così certi, qui lungo le strade più spoglie,
ai Castelli, alle Spiagge, alle Porte
della città, nelle previste, antiche voglie

di chi sa già che giungerà alla morte
dopo essere veramente vissuto:
che la vita che ha in sorte

è quella giusta, e nulla avrà perduto.
Umili, certo. E quello che sarà
il loro modo vile, poi, d’aver compiuto

se stessi (il loro destino è la viltà),
è ancora un albeggiare quasi
su sconosciuti alberi, in cui ha

la natura soltanto gemme, in una stasi
di purezza suprema, di coraggio.
Oh, certo, essi sono invasi

ormai dal male che ricevono in retaggio
dai padri – mia coetanea, nera razza.
Ma in che cosa sperano? che raggio

di luce li colpisce, in quella faccia
dove l’attaccatura dei capelli
alla fronte, i ciuffi, le onde sono grazia

più che corporea?… Dolcemente ribelli,
e, insieme, contenti del futuro dei padri:
ecco che cosa li fa così belli!

versi tratti da “La realtà” di Pier Paolo Pasolini, in Poesie (Garzanti, 1999, pag.127-128)

 

5 pensieri su “La mia sola lietezza – di P.P. Pasolini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.