Scarti

scarti

Le pagine strappate da un quaderno a righe
d’uno sbiadito azzurro e le parole slavate
da lacrime ormai gialle
ho lasciato volare via dalle mie dita
sciolte dalla zavorra del passato.

Le mie mani non tremavano, lasciavano cadere
le foto in disordine di foglie,
e i volti sorridenti
si spegnevano spargendosi per terra.

Lasciando scivolare la sciarpa ancora avvolta
al risvolto consunto
della giacca logorata dagli anni di lavoro
pensavo ad un addio?

Mai mi sono chiesto perché lasciare andare
i resti di una vita
gelosa e irrequieta che adesso giace silenziosa
tra gli scarti come obolo per l’uomo
che ogni giorno teme l’arrivo della sera.

Quale risposta posso darmi
se scalcio via con la punta delle scarpe
ogni amara certezza
che tutto ciò che dura mi sgomenta?

Annunci

8 pensieri su “Scarti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...