Più luminosa appare l’alba

jean-louis-theodore-gericault-the-kiss-1817

Jean Louis Théodore Géricault, The Kiss, 1817

Più luminosa appare l’alba
nell’orizzonte dei tuoi occhi
dopo una notte alla luce delle stelle.
Più chiaro e più profondo brilla
l’azzurro torbido delle tue pupille.
Al mio fianco distesa come gemma di topazio
guardo i tuoi capelli sciolti sopra le lenzuola
al raggio insanguinato che li incendia
come una vela al fremito del vento.
Hai cancellato l’amarezza di quei giorni vuoti
nell’attesa che finisse il tempo della tua assenza
e mi sei venuta incontro sospinta con dolcezza
dal vento profumato di oscurità marine.
Nave colma di ricordi senza vele né timone
sei giunta al molo devastato
dove giacciono i relitti dei miei desideri.
Con la voce roca del mare che ritorna
sotto la tenera carezza della pioggia sulla sabbia
o dello sciabordare lieve delle onde
lungo i fianchi levigati della nave
sussurri del tuo amore con un sorriso stanco.
Ti hanno ingannato le mie mani ardenti sui tuoi seni
i miei baci dal sapore di un dolore antico.
Il corpo abbandonato alla marea delle mie braccia
palpita come onda attratta dalla luna.
Chiudo gli occhi e con le vene cerco le tue vene
sepolte nel tepore della pelle.
Il marmo del tuo ventre le tue mani di luna
la lieve piuma della fronte
sfiorano le mie labbra con malinconia.
Dalle profondità remote del tuo ventre
sale alla tua bocca come un fiume colmo
il liquore nascosto in grotte oscure.
Il suo sapore dona ciò che la mia vita
ha desiderato invano fin dal primo giorno.

10 pensieri su “Più luminosa appare l’alba

  1. bellissima poesia che racconta un amore ancora giovane passionale travolgente che alla mia età ho già trasformato in un amore più pacato . incapace di apprezzare pienamente il turbinio dei sentimenti che in molti uomini invece continuano a prevalere frugo nei ricordi e scopro che la passione l’ho perduta la posso solo trovare nelle parole dei poeti ciao complimenti

    Piace a 1 persona

  2. …Nave colma di ricordi senza vele né timone/sei giunta al molo devastato/dove giacciono i relitti dei miei desideri… molto bello questo passaggio ove c’è il ritrovarsi di due anime similmente naufraghe della vita… Complimenti Marcello,buona serata

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.